Luigi Mazzola

Passion, energy, emotions, obsessive search for performance, commitment and clear knowledge of my values characterize my testimonial, executive coach and trainer activities. I am driven by the pleasure of communicating and interacting with people who spend their time listening to me, and that is why they must receive the most from me.

I address multiple topics that come from my experience in Formula 1 with the Ferrari team. A career of over twenty years made up of many successes, moments of great change, stress, commitment, the search for maximum performance, the achievement of challenging goals, all in a wonderful team work.

Creativity, responsibility, motivation, desire to go higher than the highest, leadership, excellence, involvement, emotions, working in a multidisciplinary environment: this is what Formula 1 gave me. Sports, and Formula 1 in particular, convey many messages that become gold when you manage to decode them, to derive a useful meaning also for many sectors of the business.

Understanding how Formula 1 champions like Michael Schumacher or Alain Prost could be so powerful can provide notable cues for personal growth. Their ability to use emotions led me to study Emotional Intelligence, to be a practitioner and to be able to teach it. Through Emotional Intelligence I was also able to approach a tennis champion like Novak Đoković, as well as many leaders and many teams to help them grow.

Their ability to live the present, their creativity and attitude to change are certainly very innovative teachings for the whole business world, for the scholastic world and also for the private life of each of us. Concepts such as fear, judgment and guilt that arise from the passive side of thought do not exist in the mind of a champion sitting in the car. At that moment courage, determination and the desire to give the maximum of oneself intervene. At that moment, while risking their lives, professional racing drivers experience joy.

Being a leader for so many years in a company like Ferrari spurred me on to continuous improvement. Leadership is an art, it is the result of a synergy of competence, of intuition and is expressed through the dynamic cooperation of the group. Being competent in managing coaching, or knowing the coach’s skills and applying them in the managerial capacity of one’s business, becomes essential.

Today I teach managing coaching following a synergistic experience of leadership and coaching that goes back twenty years. We are in a period where Industry 4.0 is having enormous developments. The world of Formula 1 is far ahead in this sector, but it is far ahead also in another aspect: the importance of people 4.0.

Here’s what business, schools and universities must take note of and grow exponentially: there is always a human person behind every activity. People 4.0 have their values clearly in their minds, they are conscious users of emotions and spirituality. This makes them different from computers, regardless how powerful they may be.

Profile.

Luigi Mazzola, performance coach and testimonial, was born in Ferrara and graduated in mechanical engineering with a major in auto vehicles in the Turin polytechnic.

His Formula 1 adventure started in Ferrari in the racing department in 1988 as a race engineer and concluded in 2009 as coordinating director of performance development. He won 8 constructor world championships in Formula 1 with the prestigious Ferrari team as technical director of the test team as well as 6 Formula 1 driver world championships as test team manager. His contact with prestigious drivers as  A.ProstM.Schumacher, N.Mansell, G. Berger, R. Barrichello, E. Irvine, K. Raikkonen, F. Massa and J. Alesi has made his technical/human experience unique. In synthesis between talent, charisma and leadership, Prost, Schumacher and Valentino have established by far his most interesting professional experience. As head of the test team during his 20 years career he has managed hundreds of people in several different departments giving them the opportunity to prepare themselves for the next step in the racing world.

From 2000 onwards the need to change had become more and more evident from the role of engineer to manager and leader. Therefore he elaborated on his professional experience by attending specialization courses in resource management, Master in PNL, Executive Coach, recognized ACC at ICF, International coaching Federation subsequently he elaborated his knowledge of the human mind above all of the subconscious. The coaching favored the development of alternative models thanks to the cohabitation with superb people as Ross Brawn, Alain Prost, Michael Schumacher and Valentino Rossi.

 

Thanks to these people he was able to create a model of performance of excellence, S.P.I.R.A.L ©, PERFORMANCE COACHING FOR SOLUTIONS LEADERSHIP FOR DECISIONS, Luigi Mazzola is a concrete example of a combination of company technician skills and soft skill which make him unique in the activity of performance development. The managing coaching model S.P.I.R.A.L © applied to various company realities, over the last few years, has already created a number of tangible benefits.

He has recently been the technical director of Venturi Automobiles Formula E Team in the FIA ​​Formula E World Championship and is a lecturer at the ALTEMS – Università Cattolica del Sacro Cuore for the Master in Medicine Leadership and collaborates with BBS – Bologna Business School.

He collaborates with Sky Italy and is one of the fixed hosts of the Race Anatomy F.1 program, where he analyzes episodes of the Grand Prix. As a mentor coach he is also involved in the TV show “The Right Place” on Rai 3 channel.

Social.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

il Seminario AVANTI TUTTA avrà luogo all'HOTEL MARANELLO PALACE presso la sala congressi La Ferrari il 29 febbraio 2020. Ho fatto diverse modifiche rispetto la primo seminario di Milano nell'obiettivo di aumentare gli aneddoti della mia esperienza. Emozioni, divertimento e portarsi a casa molti concetti utili per la propria vita e per il proprio lavoro saranno gli ingredienti del seminario. Ci troveremo subito dopo i test di F1 di Barcellona e ci divertiremo a capire la prestazione delle vetture per il nuovo campionato. I posti sono limitati. Nel biglietto di ingresso al seminario è compreso anche quello di ingresso al Museo Ferrari.
Ecco il link del programma e per l'iscrizione.

www.luigimazzola.com/it/product/seminario-avanti-tutta-maranello/
... See MoreSee Less

il Seminario AVANTI TUTTA avrà luogo allHOTEL MARANELLO PALACE presso la sala congressi La Ferrari il 29 febbraio 2020. Ho fatto diverse modifiche rispetto la primo seminario di Milano nellobiettivo di aumentare gli aneddoti della mia esperienza. Emozioni, divertimento e portarsi a casa molti concetti utili per la propria vita e per il proprio lavoro saranno gli ingredienti del seminario. Ci troveremo subito dopo i test di F1 di Barcellona e ci divertiremo a capire la prestazione delle vetture per il nuovo campionato. I posti sono limitati. Nel biglietto di ingresso al seminario è compreso anche quello di ingresso al Museo Ferrari.
Ecco il link del programma e per liscrizione.  https://www.luigimazzola.com/it/product/seminario-avanti-tutta-maranello/

Comment on Facebook

Forza ing. Avanti tutta! Andrà benissimo. .....

Ing. Gigi quando vai a Maranello per cortesia restaci, con te la Ferrari andava come un’orologio svizzero ❤️

🔝🔝

Riccardo Giontella Loris Gamboni Francesco Sistoni Marco Bergonzi

Luigi Mazzola ha aggiornato la sua immagine di copertina.
Luigi Mazzola

... See MoreSee Less

Questo filmato di Ayrton a Montecarlo è un chiaro esempio di gestione del cambiamento nel non limite, nel pericolo e nella prestazione assoluta. Nella scienza molto spesso il cambiamento sta nella derivata seconda (accelerazione) e nella grande maggioranza delle aziende che ho conosciuto al di fuori dalla F1 non sono neanche nella derivata prima (velocità).
Il cambiamento vuol dire evoluzione, uscire dai soliti schemi, avere una mente aperta per l’arte, è creatività, è performance, oserei dire che è gioia. Il successo nel cambiamento non è frutto dell’intelletto, è frutto dell’accettare, dell’adattarsi; dell’agire.
Agire vuol dire focalizzare il pensiero all’azione, siamo noi che guidiamo la nostra mente e non viceversa così evitiamo paure e giudizi. Tutto questo vuol dire vivere il presente.
Condizione necessaria e praticamente sufficiente per essere cambiamento è vivere il presente. Nello sport lo si vive, mi sono reso conto che non è altrettanto vero nelle aziende. Avanti tutta con le PERSONE 4.0.
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Grande pilota, grande macchina, grande motore Honda!

A vederla da inquadrature dall' alto o frontali sembra che vadano piano e non si rischi la vita a Montecarlo, poi vedi questo camera car che ti fa vedere cosa in realtà vede il pilota e quanto rischino e capisci che i piloti non sono persone normali 😍😍😍

Meclaren Honda, un missile guidata da un poeta, grazie AYRTON

Grande pilota

Bellissimo, ti invoglia ad avere quella bellissima sensazione che solo la velocità ti può dare....

D'accordissimo per le nuove tecniche, ma questi piloti avevano il così detto manico. I pivello di oggi senza i controlli dell'elettronica andrebbero a sbattere alla prima curva.

Fantastico

Sono curioso di vedere se i piloti di adesso sono in grado di guidare un bolide del genere" H"

È un video sempre impressionante. Il modo con cui anticipa le reazioni della vettura ha del sovrannaturale. Magic non per niente...

Grande senna tu eri un pilota vero oggi giocano tutti alla plestescion

Per me è mistico.

Nei secoli Ayrton

Freno,frizione,mano che si stacca dal volante,cambio,volante,su la frizione,due tre colpi di accelleratore,poi gas e pronti per la prossima curva.Caro Senna l elettronica vera ieri tu.

Che musica ... spettacolo

Vorrei vedere uno dei campioni dei nostri tempi su una di queste.. 🛸

Peccato non averlo visto ai tempi di Ferrari. Sicuramente iĺ Vecchio l'avrebbe amato.

Quando la F1 era pilotare una macchina al limite. Ora sembra di stare al simulatore

Lui era spettacolare a monaco con quelle auto a cambio manuale..

Non si può commentare è troppo bello mi piacerebbe vedere Hamilton con il cambio manuale per me non è un campione

Il piu grande pilota di tutti i tempi pensa con le.macchine attuali gli darebbe venti secondi al giro

Ricordatevi che il cambio era manuale e cerano piloti che finivano la gara con le viscicche sulla mano destra pensate cosa vuol dire su una pista del genere macchina speciale ma pilota 👌👍😁campione

Questi erano e rimarranno dei veri PILOTI con il cambio manuale alla loro destra! Oggi usano un pollice sul volante grazie alla tecnologia....

Dopo di lui potrebbero chiudere la f1 di oggi x sempre. ... ma li vedete i camera car di oggi??? sembra la playstation 1.0

Se questi piloti avessere le macchine di adesso arriverebbero' 5 minuti degli altri..

Questi erano i veri campioni quidare con una mano

View more comments

Luigi Mazzola ha aggiornato la sua immagine di copertina.
Luigi Mazzola

... See MoreSee Less