Luigi Mazzola

Passione, energia, emozioni, ricerca maniacale della performance, commitment e chiara conoscenza dei miei valori contraddistinguono le mie attività di testimonial, di executive coach e di formatore. A darmi motivazione è il piacere di comunicare ed interagire con persone che impiegano il loro tempo ad ascoltarmi, ed è per questo che esse devono ricevere il massimo da me.

I temi che tratto sono molteplici e derivano dalla mia esperienza in Formula 1 con il team Ferrari. Esperienza ultraventennale fatta di molti successi, di momenti di forte cambiamento, di stress, di impegno, di ricerca della massima prestazione, del raggiungimento di obiettivi sfidanti, tutto in un meraviglioso gioco di squadra.

Creatività, responsabilità, motivazione, voglia di essere sopra al gradino più alto, leadership, eccellenza, coinvolgimento, emozioni, lavorare in un ambiente multidisciplinare: ecco cosa mi ha dato la Formula 1. Lo sport, ed in particolare la Formula 1, porta con sé molti messaggi che diventano oro quando si riesce a decodificarli, a trarne un significato utile anche per tanti settori del business.

Capire come campioni di Formula 1 come Michael Schumacher o Alain Prost possanno essere così performante può dare notevoli spunti per la crescita personale. La loro capacità di utilizzare le emozioni mi ha portato a studiare l’Intelligenza Emotiva, ad esserne un praticante ed a poterla insegnare. Attraverso l’Intelligenza Emotiva ho potuto approcciare anche un campione di tennis come Novak Đoković, oltre a tanti leader e tanti team da far crescere.

La loro capacità di vivere il presente, la loro creatività ed attitudine al cambiamento sono certamente insegnamenti molto innovativi per tutto il mondo del business, per quello scolastico e anche per la vita privata di ciascuno di noi. Concetti come paura, giudizio e senso di colpa che nascono dal lato passivo del pensiero, non esistono nel momento che un campione è seduto in macchina. In quel momento intervengono il coraggio, la determinazione, la voglia di dare il massimo di se stessi. In quel momento, pur rischiando la vita, essi vivono la gioia.

Essere leader per tanti anni in un’azienda come Ferrari mi ha spronato ad un continuo miglioramento. La leadership è un’arte, è frutto di sinergia di competenza, di intuizione e si esplica attraverso la cooperazione dinamica del gruppo. Essere competenti nel managing coaching, ovvero conoscere gli skills del coach ed applicarli nella managerialità della propria attività, diventa essenziale.

Oggi insegno managing coaching grazie anche ad un’esperienza sinergica di leadership e di coaching che va oltre i vent’anni. Siamo in un periodo dove l’Industria 4.0 sta avendo sviluppi enormi. Il mondo della Formula 1 già dagli anni duemila era molto avanti in questo settore, ma era molto avanti anche in un altro aspetto: l’importanza delle persone 4.0.

Ecco cosa il business, le scuole e le università devono prendere atto e crescere in maniera esponenziale: dietro ogni attività c’è sempre una persona umana. Le persone 4.0 hanno ben chiari i propri valori, sono consapevoli utilizzatori delle emozioni e della spiritualità. Ecco in che modo le persone si differenziano dai computer, per quanto potenti essi siano.

Profilo.

Luigi Mazzola speaker motivazionale, mental coach e trainer aziendale, è nato a Ferrara e si è laureato presso il Politecnico di Torino in ingegneria meccanica, con specializzazione autoveicolo.

La sua avventura con la Formula 1 in Ferrari, Gestione Sportiva, inizia nel 1988 nel ruolo di Race Engineer, terminerà nel 2009 , da dirigente coordinatore dello sviluppo della performance. Vince 8 campionati mondiali costruttori di F.1 con la prestigiosa Scuderia Ferrari in qualità di Responsabile Tecnico delle attività test, e ben 6 campionati di F.1 piloti come Test Team Manager. Il contatto con piloti di prestigio da A.Prost a M.Schumacher, N.Mansell, G. Berger, R. Barrichello, E. Irvine, K. Raikkonen, F. Massa e J. Alesi ha reso la sua esperienza tecnica e umana unica.

Dal 2000 in poi sempre più importante è stata l’esigenza di cambiamento: dal ruolo di ingegnere a manager e leader. Ha approfondito così la sua preparazione frequentando corsi di specializzazione in ambiti della gestione delle risorse. Master in PNL, Executive Coach, Accreditato PCC presso la ICF, International Coaching Federation, accreditato Sei Development e Vital Sign con SixSeconds, azienda leader di formazione di Intelligenza Emotiva, con cui è anche partner. Successivamente ha approfondito la sua conoscenza della mente umana soprattutto del mondo dell’inconscio e della spiritualità. Il Coaching ha favorito lo sviluppo di modelli alternativi grazie alla convivenza con personaggi eccellenti come Ross Brawn, Alain Prost, Michael Schumacher e Valentino Rossi.

Ha creato per mezzo di questa opportunità un modello di eccellenza della performance e del cambiamento. Luigi Mazzola è un esempio concreto di combinazione tra competenze tecnico-aziendali e soft skill che lo rendono testimonial unico nelle attività di sviluppo della performance e della crescita personale.

Recentemente è stato direttore tecnico di Venturi Automobiles Formula E Team, che partecipa al Campionato Mondiale FIA Formula E ed è docente presso ALTEMS – Università Cattolica del Sacro Cuore per il master Leadership in Medicina e collabora con la BBS – Bologna Business School.

Collabora con Sky ed è uno degli ospiti fissi della trasmissione Race Anatomy F.1, dove analizza episodi e risultati dei Gran Premi. Come mental coach è inoltre impegnato nella trasmissione televisiva “Il posto Giusto” su Rai 3.

Libro “Avanti tutta”

Libro.

AVANTI TUTTA

Con questo libro l’Ing. Luigi Mazzola percorre un viaggio attraverso i suoi ricordi di anni splendidi nel mondo dello sport dei motori di eccellenza, la Formula 1. Sono tanti gli aneddoti descritti che riportano storie di vita insieme a personaggi eccezionali, piloti campioni e manager di successo. Lui stesso è stato un artefice di anni di vittorie così come di anni di amarezza che lo hanno spinto nel curiosare cosa servisse per il raggiungimento della vittoria. Coraggio, competitività, innovazione e sperimentazione, gestione del rischio, emotività, continuo cambiamento per vivere e non per sopravvivere, ovvero per vincere e non per partecipare, il lavoro di squadra e studio della performance sono stati gli ingredienti che amalgamati hanno dato luce a questo libro. Un viaggio in un mondo dove non può esistere il concetto di limite, dove tutti gli artefici danno il massimo di se stessi sapendo anche inconsciamente che sono pura potenzialità.

La Formula 1, attraverso tutte le sue attività di gare, test, ideazione, progettazione, produzione, qualità, pianificazione, è sintesi di concetti legati alla leadership dove tutti devono essere guidati verso l’obiettivo, alla motivazione che dà energia e spinge a superare momenti difficili aprendo verso soluzioni alternative vincenti, di comunicazione dove in pochi secondi uomini di coraggio discutono e decidono piani di azione che porteranno al successo, di coinvolgimento perché la vettura nasce da un insieme complesso di competenze e tutte devono essere valorizzate, di cambiamento che passa attraverso un continuo processo di feedback e revisione che porta una costante innovazione sia di processi che di tecnologia.

È proprio il concetto di cambiamento la costante di questo libro, la trasformazione di un giovane studente molto ambizioso che crescendo in un ambiente unico riesce ad individuare qualche aspetto di tangibile applicabilità.

Certificazioni.

Luigi Mazzola ha approfondito la sua preparazione frequentando corsi di specializzazione in ambiti della gestione delle risorse. Master in PNL, Executive Coach, Accreditato PCC presso la ICF, International Coaching Federation, accreditato Sei Development e Vital Sign con SixSeconds, azienda leader di formazione di Intelligenza Emotiva, di  cui è anche partner.

Professional Certified Coach

SEI Certified – SIX Seconds

Vital Signs Certified

Michael Schumacher

Notizie.

Il cambiamento
Vi voglio portare nel mondo della Formula 1 di 10-15 anni fa quando, sulla base di un regolamento tecnico ben ...
Leggi Tutto
Intervento di Luigi Mazzola nell’incontro di Christian Vitta con i funzionari del DFE
Bellinzona, 19 Giugno 2018 - Il direttore del Dipartimento delle finanze e dell’economia (DFE), Christian Vitta, ha dato appuntamento ai ...
Leggi Tutto
[Il podcast di mr+] L’intervista a Luigi Mazzola: dai mondiali con la ferrari F.1 al mental coaching
La prima sensazione che hai quando incontri Luigi Mazzola è la serena calma del suo incedere. Poi quando inizia a ...
Leggi Tutto
CORSO “LEADERSHIP IN MEDICINA” PRESSO L’UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE
In un momento storico caratterizzato da profondi cambiamenti epidemiologici, demografici, sociali, culturali ed economici, la sostenibilità di un sistema sanitario ...
Leggi Tutto

Newsletter.

Inserisci i tuoi dati per ricevere la newsletter di Luigi Mazzola.

Video.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

Dopo l’Austria, Leclerc ha cambiato approccio, corre con grande aggressività sia in attacco che in difesa. Ma nel contatto con Verstappen al via del GP del Giappone non ha forse esagerato?
#avantitutta
... See MoreSee Less

Dopo l’Austria, Leclerc ha cambiato approccio, corre con grande aggressività sia in attacco che in difesa. Ma nel contatto con Verstappen al via del GP del Giappone non ha forse esagerato?
#avantitutta

Comment on Facebook

Può darsi ingegnere, però pur non essendo un pilota personalmente ritengo che queste vetture in determinati attimi molto delicati della gara siano molto difficili da controllare talvolta, anche da parte di professionisti di questo livello, determinando quindi dei micro errori anche non voluti che poi si trasformano in macro. Lei cosa ne pensa?

Considerando che la maturità di Max è avvenuta facendo autoscontro contro le Ferrari per due anni, qualche errore di Charles lo possiamo peedonare.

Probabile, ma Verstappen ha vinto in Austria, appoggiandosi a Leclerc forzando un sorpasso che da lì a 200 metri sarebbe riuscito comunque..

Mah, secondo me è un incidente di gara e basta. LeClerc ha fatto sottosterzare la vettura, cosa che in quella curva con le F1 camion di oggi può capitare, mentre Verstappen ha affiancato Leclerc in un punto dove sorpassare è difficile se non impossibile, avendo una traiettoria anche più sfavorevole. Poteva andare bene e poteva andare Male ad entrambi, è andata male ad entrambi. Personalmente ritengo che chi abbia esagerato è la direzione gara che, con una decisione presa a fine gara, ha retrocesso Leclerc di una posizione. Se in Ferrari avessero saputo a gara in corso della penalità finale, dubito che avrebbero autorizzato l’ultimo stop per montare gomme fresche e tentare il giro veloce: si sarebbero tenuti il margine di vantaggio in pista per non perdere la posizione con i 15 secondi di penalità.

Verstappen aveva spazio all’esterno in curva due poteva anche lui evitare il contatto e non l’ha fatto.... secondo me è un semplice incidente di gara come succedeva qualche anno fa , oggi appena di toccano scattano penalità come se piovesse, questa non è più F1 😢

incidente di gara , generato forse da un errore e un eccessivo sottosterzo, che purtroppo ha danneggiato entrambe le macchine. Verstappen in Austria ha fatto la stessa identica cosa.

Ma ringraziamo il cielo che ci sono Max e Charles

Verstappen ha buttato gare per almeno 2 anni e tutto era nel cammino di crescita . Questo anno lecrerc dopo avere vinto 2 gare fa un un'errore e subito si stigmatizza l accaduto. Il pubblico italiano ha la brutta abitudine di vedere solo gli errori dei propri idoli

Si charles domenica Ha fatto un paio di maialate...quella di rimanere in pista con L auto che perdeva i pezzi sicuramente la più grave..

Ha sicuramente approcciato la curva con troppa velocità, ha avuto sottosterzo ed è finito addosso all'incolpevole (incredibile, vero? 😅) Verstappen. Errore di Leclerc, ma ci può stare per alcuni motivi: 1. Non è in lotta per il titolo, quindi può correre senza fare troppi calcoli. 2. Verstappen è un fuoriclasse molto spregiudicato e arrogante in pista. Tutti i fuoriclasse lo sono, ma lui spesso esagera, in pista e fuori. È un bene che qualcuno lo affronti con la sua stessa arroganza, in modo da fargli capire che, in futuro, quando ci sarà da lottare lui (Leclerc) non mollerà di un metro, a costo di rischiare l'incidente.

L’unica cosa di “esagerato” sono i regolamenti di questa “FIA” interpretati a capocchia dai commissari di gara. Non vorrei che sotto ci sia liberty media!

Forse si. Ma ha messo in chiaro le cose: non ci sarà mai un Austria bis. Piuttosto tutti e due fuori.

Io dico che "gli ha dato il suo", MV è stato finora sempre troppo aggressivo nei confronti degli altri piloti che - per paura di contatti - spesso lo hanno fatto passare (e spesso ha causato contatti e danni a se stesso e agli altri piloti); CL dopo l'Austria ha il dente avvelenato.

C’è stata un po’ di confusione al via e si è trovato a doversi difendere quando pensava di dover attaccare Vettel . Diciamo che la doppia partenza di Vettel lo ha sconcertato e non se lo aspettava..Anche se ha già dimostrato di avere grandi potenzialità difetta forse di esperienza e malizia. Questo finale di stagione ormai può servire proprio a farlo crescere per trovarlo pronto al via del prossimo mondiale. Cosa ne pensi?

Ha molta più esperienza nei piagnistei alla radio.....

Non credo. Fanno parte di quegli errori di gioventù che ancora ci stanno. Chiaro se lo rifarà fra qualche anno il giudizio sarà critico ma ora come ora ci sta. Se lo paragoniamo al secondo anno di Verstappen in F1 direi che lo stia surclassando su tutta la linea. Questo è il mio umile pensiero.

La "cattiveria" è lo spirito del motor sport! Singolarmente, ognuno vuole vincere!

Beh, "esagerato", a me è sembrato che è semplicemente andato in sottosterzo in percorrenza di curva e allargando la traiettoria ha toccato Verstappen, non è che abbia fatto una manovra troppo ottimistica o scorretta. La penalità comunque è stata giusta perchè anche se non ha fatto nulla di scorretto ha comunque praticamente costretto un avversario al ritiro, e a questo proposito mi chiedo come mai quegli stupidi commissari abbiano preso addirittura a gara finita una decisione su un episodio così palese che poteva essere tranquillamente deciso in 4-5 giri al massimo

Secondo me Charles ha fatto bene a non lasciare spazio a Max...l'olandese ha trovato pane per i suoi denti.

Non è stata una “mossa” producente... e in ottica gara avrebbe fatto meglio ad alzare il piede... però un vero fuoriclasse è così... cattivo! Noi lo vogliamo così... e dopo neanche una stagione in rosso già lo amiamo...

È stato troppo ottimista Verstappen.... Raramente mi ricordo un sorpasso in quella curva appena dopo il via.

Non mi sembra. In quella curva quasi mai si sorpassa dall'esterno. Ha preso un bel rischio...le probabilità di uscire indenne era il 50%.

senza forse: ha decisamente esagerato con una manovra che ha punito l'incolpevole Verstappen.Spero che ce lo ricorderemo quando toccherà a lui buttar via una gara per una cosa del genere....

Che piaccia o no ha procurato un danno e max ha lasciato parecchio spazio di manovra. I 5 secondi di penalità ci stanno. Molto peggio l'essere andati in giro con l'ala a penzoloni. Lì è stato sconsiderato

Ha avuto sottosterzo, credo centri poco l’aggressività questa volta.

View more comments

8️⃣ pole positions e solo 3 🏁 vittorie in casa Ferrari quando mancano tre GP alla fine del campionato.
Cosa devono cambiare a Maranello per concredizzare di più specialmente in ottica 2020?
#avantitutta
... See MoreSee Less

8️⃣ pole positions e solo 3 🏁 vittorie in casa Ferrari quando mancano tre GP alla fine del campionato.
Cosa devono cambiare a Maranello per concredizzare di più specialmente in ottica 2020?
#avantitutta

Comment on Facebook

Comunque mancano quattro gp alla fine della stagione

La Ferrari a oggi è in una buona strada tecnicamente e ha U potenziale generale buono. Devono fare comunque una politica piloti neutrale.. Dal prox anno, leclerc sarà tosto.. E a mio parere sarà superiore a vettel, quindi basta.. Con spintine psicologiche al tedesco, è 4 volte campione del mondo deve dimostrarlo.. punto.

Troppe piccole cose lasciate al caso, la performance in generale c'è. Su tutti vanno migliorate affidabilità e strategia!

Manca il saper leggere la gara, adattarsi al cambiamento degli eventi, trovare la soluzione giusta in breve tempo e fare le scelte giuste dal muretto. Sono tutti fattori difficili da prevedere ma che, in gara, fanno la differenza tra la vittoria e il piazzamento. Il tutto, ad onor del vero, va condito anche da una buona dose di fortuna che in questo mondiale è stata avversa alla scuderia di Maranello.

1) Lavorare sulla macchina nell'ottica di una migliore gestione del passo gara, special modo con gomma Soft-Rossa che quest'anno ci ha sempre penalizzato. 2) Migliorare e pretendere il rispetto della strategia pre-gara in caso di piloti in lotta ravvicinata. 3)Affidabilità, Affidabilità, Affidabilità 🙂

Buon giorno Ing. MAZZOLA. Sicuramente dopo la pausa estiva la Ferrari è stata la squadra che ha fatto più Pole ed Vinto di più...Ormai il mondiale è finito anche se mancano ancora altre gare...Speriamo che si riesca evolvere il più possibile la Vettura per Sfruttare al massimo la Ferrari del 2020 investendo tutte le Forze!!! Secondo lei:"Prima del Gp del Messico, si riuscirà ad' avere con chiarezza i regolamenti in' ottica 2021...E se riusciranno ad' accontentare Manager Progettisti dei Team" ??? Grazie

4gp ,se migliorano il bilancio e il ritmo gara ,be potrebbe essere un 2020...non dico altro.

Mancano delle vittorie per diversi fattori : 1) Affidabilità del motore soprattutto in gara 2) Alcuni errori dei piloti 3) Decisioni dei giudici molto discutibili come in Canada 4) Una macchina che in versione Q con poca benzina e modalità motore al massimo in cui è devastante ma sul passo gara bisogna lavorare ancora un po' per raggiungere le Mercedes. 5) Sfortune varie tipo la VSC a Sochi

Innalzare il livello complessivo, umano e tecnico. A più riprese sono mancate concentrazione, affidabilità, programmazione e strategia. È evidente che la Mercedes mantenga il suo livello di competitività "con un filo di gas", in un meccanismo collaudato ed efficace, mentre la Ferrari, dovendo colmare quel piccolo divario, sia più portata all'errore, talvolta anche con una punta di masochismo. Manca la serenità generata dalla perfezione, la sola velocità dell'auto non basta da sola.

Devono ottimizzare il lavoro tra muretto box e piloti. Binotto è un buon comandante ma forse servirebbe un generale

Iniziare a richiedere un livello da Guinness al personale, troppi piccoli errori da parte di tutti piloti meccanici ing ecc ecc ma questio è il pensiero di un ranquoroso che ancora oggi non capisce come mai si elogi chi non ha nemmeno mestiere da chi questo il lavoro l'ho fa per professione... Ing Mazzola lei era li e la squadra che aveva erano dei veri professionisti ricercati nei migliori team e nelle varie discipline ( pista rally moto ecc ecc ) per lei e stato molto semplice scendere in pista con professionisti al giorno d'oggi stanno formando il personale, quindi dobbiamo attendere queste sono le scelte del team noi non possiamo fare altro che appoggiare ......

Manca una macchina solida in tutte le condizioni e su tutte le piste ed un team con le palle che sappia decidere nei momenti opportuni, come facevano Todt e Brawn. Binotto avrà pure trasmesso serenità, ma gli manca la scaltrezza di Wolf.

Un po' più di convinzione nei propri mezzi e più calma nei weekend di gara.... In Ferrari hanno dimostrato dopo la pausa estiva di non essere degli idioti... Non si recupera mezzo secondo in 1 mese di lavoro se non sei bravo.... Però il giorno della gara ci vuole più calma se 8 pole fossero state altrettante vittorie adesso staremmo parlando di un altro campionato

Devono ridurre le imperfezioni ed errori umani parecchi anche a carico dei piloti un tantino sotto pressione ed obbligato a vincere visto che guidano una ferrari. Ma livello tecnologico e organizzativo i tedeschi (inglesi) non sono più quelli degli anni passati ora sono imbattibili e lo rumarranno ancora per molto. A meno che non decidano di cambiare aria....

Ingegnere secondo lei è sulla buona strada la Ferrari? Insomma la velocità su ogni pista oramai sembra averla raggiunta battendo regolarmente le Mercedes. Bisogna trovare il Bilancio e consumare meno le gomme per la gara. Io preferirei sempre una macchina che fa le Pole piuttosto che una che magari in gara va un pelino meglio.

l'affidabilità, gestione dei piloti ( bisogna usare un po' di polso duro), e soprattutto bisogna migliorare il passo gara che quest'anno anche nella seconda parte della stagione è stato il tallone d'Achille della ferrari

Una macchina migliore che quindi performi benissimo anche in gara

Troppi errori da principianti quest'anno!! Potevamo ancora vincere ma ogni 3×2 si commettono cazzate.. chissà perché? Non c'è nessuno che sia rigido tipo Toto wolff? Mah... speriamo si incominci con più equilibrio per l'anno prossimo. Di sti errori ne abbiamo piene le balle.forza Ferrari🏎

Alcunni concetti retrotreno della macchina, la Mercedes quest anno ha asfaltato tutti sul passo gara, era nettamente superiore a tutti, forse tranne a sochi, Bahrain e Austria, non si puo vincere il mondiale con una macchina cosi

Consapevolezza dei mezzi a disposizione. Io credo che si siano trovati a metà stagione con una macchina improvvisamente velocissima e non erano pronti a gestire pressione e dualismo dei piloti. Per l’anno prossimo le prospettive sono di fare un campionato davanti alla Mercedes, dovranno essere pronti a farlo e consapevoli che possono farlo!

Sbagliare di meno nelle situazioni reali di Gara. Piloti e Team nessuno escluso. Fidarsi più dei fatti reali di gara e non sui Dati, comunque importanti. Alla Ferrari manca una Sua Galleria del Vento all'avanguardia. Spero che Resta possa tirar fuori un progetto vincente. Seconda opzione? Assumere Adrian Newey a capo del progetto. (impossibile) che possa tirar fuori soluzioni ai limiti del regolamento stile sospensione anteriote Merdeces

Che diventi un Team concreto in termini di risultati e un Vettel più sereno l'esperienza non certo gli manca.

Secondo me lavorare per usare al meglio le gomme e limitare gli errori dei piloti. Anche a Suzuka gli errori dei piloti hanno,in parte,compromesso la gara. Mercedes comunque fortissima sul passo,in questo momento la Ferrari è la macchina più veloce,Mercedes è macchina da gara

L’unica cosa è licenziare Vettel, assumere Verstappen e non dare ordini di scuderia fino ad almeno a tre gare dalla fine del mondiale! Non c’è altra soluzione

Sul giro secco ci siamo, ci siamo decisamente. Ora per il 2020 sotto con affidabilità, gestione pneumatici e valeriana per i piloti!

View more comments

Oggi la @mercedesamgf1 ha eguagliato la magica @ferrari di Michael, di @eddieirvineofficial e di @rubarrichello dei 6 titoli costruttori vinti consecutivamente. Non posso fare altro che fare loro i complimenti e sperare che la @ferrari continui questo progresso di fine campionato e si svegli definitivamente nel 2020 per interrompere questa egemonia. #f1 #avantitutta #ferrari #forzaferrari ... See MoreSee Less

Oggi la @mercedesamgf1 ha eguagliato la magica @ferrari di Michael, di @eddieirvineofficial e di @rubarrichello dei 6 titoli costruttori vinti consecutivamente. Non posso fare altro che fare loro i complimenti e sperare che la @ferrari continui questo progresso di fine campionato e si svegli definitivamente nel 2020 per interrompere questa egemonia.  #f1 #avantitutta #ferrari #forzaferrari

Comment on Facebook

🙏

Non si può assolutamente paragonare un ciclo vinto con lacrime sangue sudore costruito Dopo anni di dura lotta per arrivare al vertice, con un ciclo nato da un cambio regolamentare fatto apposta per favorire una scuderia sola la quale ha guadagnato un vantaggio regolamentare e tecnologico tale da consegnargli almeno tre Campionati del mondo! Mi dispiace ma per me il paragone Non esiste!

Sante parole

La Mercedes di Hamilton, di Rosberg, di Bottas ha eguagliato la Ferrari un sogno per l'Italia e il mondo 😍

Onore ai vincitori! Ma niente può eguagliare il marchio Ferrari! Stiamo tornando!

Onore alla MB, 5 pole di fila sono tanta roba, la monoposto e’ veloce valore imprescindibile per vincere, guardiamo avanti con speranza...2020 e’ un bel numero🙏🙏🙏

Non avranno mai la stessa valenza, in tutti questi anni, abbiamo assistito spesso a spettacoli della FIA e Pirelli raccapriccianti. La Mercedes non avrebbe raggiunto questo obiettivo senza il loro sporco appoggio, inutile girarci intorno, dai test segreti con le Pirelli a tutte le truffaldine scappatoie che la FIA gli ha concesso senza criterio.

Ingegnere come le hanno già scritto, non sono paragonabili a mio avviso. Un costruttore che collabora per sviluppare la tecnologia ibrida si vede avvantaggiato di due anni sui concorrenti. La Mercedes nel 2014 avrebbe potuto mettere in pista una macchina con una aerodinamica degna del bombardiere f 117 che comunque avrebbe vinto a mani basse. Voi quei titoli li avete sudati, nel 96 schumacher guidava un tombino, dopo lavoro e fatica si è arrivati ad un titolo. La Mercedes si è ritrovata a vincere un mondiali senza mai far presagire una crescita da auto da mondiale. Onore al merito della politica. Ps potranno vincere mille mila gare e fare mille mila auto, ma il capolavoro della F 2004, esteticamente e prestazionalmente non ha eguali.

Ingegnere, secondo Lei oggi con una buona partenza delle Ferrari sarebbe stato possibile vincere? La risposta é complessa perché é evidente come la Ferrari avesse meno ritmo e un degrado molto più elevato, specie con macchina carica di benzina, ma allo stesso tempo il sorpasso in pista alla Ferrari oggi si é rivelato difficilissimo.

Ing.lo sempre detto Hamilton sul bagnato è micidiale infatti la pista era in suo favore . Il team Ferrari è sempre fuori controllo con Vettel partito discreto ma inconcludente nella strategia di Leclerc. 👀👀👀👀👀

La Mercedes non ha eguagliato la magica sestina di Michael, perché non hanno vinto sempre con una macchina totalmente regolare. Come lo scorso anno.

La Mercedes ha vinto il sesto campionato costruttori ed uguagliato il record Ferrari, però quest'ultimo è arrivato con una grande complicità della Ferrari che quest'anno come team ha collezionato una di errori non da poco. Errori di affidabilità, errori dei piloti ed errori di strategia. Quante pole hanno realizzato? Quante di queste si sono tradotte in vittorie? La fortuna Mercedes di Sochi è stata creata dalla affidabilità Ferrari. L'errore odierno di Vettel e l'errore di Leclerc hanno vanificato una vittori...forse! Con i se ed i ma si percorre poca strada pertanto...aspettiamo il 2020.

Quello che mi fa più rabbia della Ferrari attuale è l'aver buttato via il patrimonio che avevano, oltre al fatto di aver accettato l'imposizione di una serie di regole che ha portato a questa egemonia Mercedes

Ancora una volta la fragilità emotiva di Vettel ha fatto perdere una gara alla Ferrari.

Impossibile eguagliare quella Ferrari ingegnere. Questa Mercedes è stata favorita dalla Fia è dalla Pirelli.

Beh Mercedes ha preso il pilota migliore sulla piazza come ha fatto Ferrari ai tempi.

Per me quei titoli valgono di più ma tanto

C'è un distinguo da fare, Ferrari dal 1996 ha sudato, lavorato e limato 1.5 sulla concorrenza vincendo 6 mondiali, Mercedes se non cambiavano regolamento con gli ibridi nel 2014 , i 6 mondiali se li sognava, viste le.figuracce con i V10 rovinando pure la reputazione a Schumacher

Speriamo! Forza Ferrari!

Grande Seb peccato quella partenza ..........

Peccato che Mercedes porti sviluppi pure a Suzuka con un pacchetto che avrebbe fatto gridare i più al miracolo se made in Maranello.

Michael e Ferrari ineguagliabili!!!!

Per il futuro......speriamo di puntare sul pilota più veloce

Come al solito quell’inchiodato di Vettel sbaglia la partenza e compromette la gara di Leclerc

Basta che cambino i regolamenti come fecero per fermare la Ferrari e il gioco sarà fatto. Luigi Mazzola o sbaglio?

View more comments

14 titoli mondiali, tanti aneddoti della mia Formula 1 in Ferrari: il loro significato e l’applicazione nella vita lavorativa e privata.

Ti regalo questo ebook dove puoi leggere alcuni episodi di questa mia esperienza. Clicca qui sotto per scaricare l’ebook gratuitamente 👇
www.luigimazzola.com/ebook/adrenalinaemozioni/
... See MoreSee Less

14 titoli mondiali, tanti aneddoti della mia Formula 1 in Ferrari: il loro significato e l’applicazione nella vita lavorativa e privata.

Ti regalo questo ebook dove puoi leggere alcuni episodi di questa mia esperienza. Clicca qui sotto per scaricare l’ebook gratuitamente 👇
www.luigimazzola.com/ebook/adrenalinaemozioni/

Comment on Facebook

leggo infiniti ringraziamenti ma, una domanda la faccio, è a pagamento?? si attiva qualche altro abbonamento??? mi sembra troppo bello tutto gratis, visto che chiedono dati personali !!

OTTIMO! Possiamo condividere su pagine di Appassionati?

Grazie moltissimo!

Grazie Amico mio

Grazie mille 🙏

Grazie mille Ingeniere! Un caro saluto

Grazie infinite Ingegnere!

Grazie ingegnere 🙏 è un dono prezioso per la mia vita professionale

Grazie mille.

Fatto anche io, grazie Ingegnere 😊

Grazie Mille ingegniere!

Fatto ! Grazie !ciao

Grazie mille

Fatto, grazie Ingegnere!

grazie tante!

Grazie Ing ne farò tesoro

Tantissime grazie e complimenti per la bella promozione

Gentilissimo ING Mazzola..le auguro buona serata

Grazie Ingegnere!

Fatto, grazie mille ingegnere.

Grazie!!!

Grazie Ingegnere!👍

Grazie ingegnere !!

Grazieeeeee

Grazie mille.. ING...

View more comments

Hamilton ha detto che non è stata questione di fortuna a Sochi, ma che la vittoria è stata frutto del lavoro di strategia della squadra e che a fine gara con le soft avrebbe potuto confrontarsi con Vettel. Condividete la sua visione?
#avantitutta
... See MoreSee Less

Hamilton ha detto che non è stata questione di fortuna a Sochi, ma che la vittoria è stata frutto del lavoro di strategia della squadra e che a fine gara con le soft avrebbe potuto confrontarsi con Vettel. Condividete la sua visione?
#avantitutta

Comment on Facebook

Ma non scherziamo! È stato fortunato xche Vettel è stato sfortunato! Ma quale strategia. ......

Ingegnere stimo molto Hamilton, ma molte volte lui bravo psicologicamente giocare con queste frasi pungenti. Non credo che lui sarebbe arrivato alle Ferrari il gap era troppo elevato. Buona serata e Forza Ferrari 🏎️🇮🇹

La Mercedes era più veloce nel 3° tratto non credo che avrebbe avuto chances di sorpasso anche con una mescola superiore la ferrari era un Jet, hanno azzardato ed hanno vinto. 😕😕😕

Per niente! La mercedes a mio modestissimo avviso ha smesso di sviluppare la macchina da Agosto per puntare in maniera importante sullo sviluppo dell'anno prossimo e in particolare del 2021. La Ferrari è riuscita invece a colmare praticamente tutto il gap con un bello step sullo sviluppo dopo la pausa estiva, in teoria adesso le monoposto dovrebbero essere alla pari.

Inaffidabilità e strategie non ottimali hanno poco a che vedere con la sfortuna. Inoltre il fatto che Hamilton sia sempre pronto a cogliere tutte le occasioni non è per una questione di fortuna. Certo che se la Ferrari doveva raccogliere i frutti di una ritrovata performance e non lo ha fatto. Questo non dipende da Hamilton e qua un briciolo di fortuna c'è. Insomma, Hamilton è forse il più grande oggi ma non possiamo dire che sia sfortunato!

Quella della Ferrari non è stata sfortuna. La mancanza di affidabilità credo sia sempre attribuibile ad un errore umano, un processo non completato a dovere, un pezzo difettoso, ecc.. Insomma, sempre colpa di qualcuno o qualcosa, ma sempre qualcuno o qualcosa di casa Ferrari! La fortuna, invece, è quando ti capita la Vsc giusto prima del pit. Sarebbe bastato che vettel rompesse un giro dopo! Hamilton può dire quello che vuole, ma questo singolo aspetto della gara è certamente un colpo di fortuna 🦉 per lui

X niente... Hanno avuto la fortuna e bravura di entrare con virtual safety nei box, altrimenti sarebbero arrivati al 3 e 4 posto

Hamilton ha ragione: 1. Stando a 2 secondi da Leclerc non ha permesso lo scambio di posizioni tra le Ferrari. 2. Così vicino ha obbligato la Ferrari ad evitare l’undercut e a fermarsi prima 3. Aveva gomme gialle per andare più lungo nel caso ci fossero state safety car 4. È l’unico che ha approfittato della virtual per trovarsi davanti a Leclerc dopo la sosta. Bottas era dietro. 5. Ha staccato tutti dopo la safety con giri record 6. Non ha commesso alcun errore. È stato perfetto. 7. ha dato 6 decimi in qualifica a Bottas 8. È partito tra le Ferrari nonostante la sua auto fosse tecnicamente inferiore. 9. Avrebbe avuto gomme migliori nell’ultima parte di gara rispetto alle Ferrari 10. Tutto questo nonostante 100 punti di vantaggio. Un campione

Il Punto è che si parla sempre di fortuna ma come mai ci si trova sempre lui in condizione di approfittare di ogni minima gaffe degli avversari? Le occasioni si creano, se lui si mette sempre in condizione di poter usufruire anche degli sbagli degli avversari è merito.

Da ferrarista ha ragione, la fortuna c’è stata ma il tutto è iniziato il sabato quando hanno valutato la pista, le scarse possibilità di sorpasso e la probabilità di SC e, con queste premesse, hanno puntato sulla gomma media per la prima parte di gara. Non bisogna guardare solo la gara, ma tutto il complesso del weekend. Senza VSC non potremo mai sapere come sarebbe andata a finire, certo è che le due Mercedes si sarebbero ritrovate con gomme morbide mentre le Ferrari davanti ma con gomme medie già più vecchie di almeno 10 giri, quindi il successo di una Rossa non sarebbe stato così scontato a parer mio. Ricordiamoci che Leclerc nel finale faticava ad attaccare Bottas a parità di gomma nonostante la scia perché nel T3 perdeva tanto, figurarsi tenerlo dietro con una mescola di svantaggio...

Ha avuto fortuna non bisogna vergognarsi fa parte delle corse una volta a te e l’altra a me potrebbe candidamente ammetterlo senza vergogna non c’è nulla di male

Ha avuto c... e basta, il fattore c sta dalla parte dei campioni sempre, è un dato di fatto

Beh si, era lì e si sarebbe trovato vicino dopo il pit stop, con gomme più morbide. Io al posto di Ferrari non mi sarei mai giocato quei 4.5 secondi di margine che si era costruito Vettel.

Ma quale strategia, se Vettel non fermava la macchina li niente virtual safety e impiega va 25 secondi al pit come Leclerc e non diciotto e non avrebbe certo vinto, anche perché il monegasco non avrebbe rischiato un cambio gomme come ha fatto (sbagliando) e ritrovandosi dietro il fido Bottas

Secondo me ha ragione perché il sabato in qualifica è stato strepitoso in gara sempre li attaccato alle rosse e cosa non da poco la Mercedes non rompe mai dire questa cosa mi costa molto sacrificio sempre forza Ferrari

Con la vsc si congelano anche le posizioni e si impedisce l’accesso ai box

Non la condivido, se non in parte: (ritiro di Vettel a parte) probabilmente se Ferrari avesse fatto la qualifica con le stesse coperture di MB avrebbe annullato la strategia MB. Detto ciò, senza il ritiro di Vettel (che ha causato la safety car), Ferrari avrebbe vinto. Sono però ipotesi.

Un VISIONARIO, vede le cose che non esistono.

Hanno vinto grazie ad una regola del c....o che dalla prima volta che é stata applicata ci si resi subito conto che era una ca...a ma non é stata cambiata. ....punto

Su un ipotetico finale di gara all’attacco di Vettel non saprei. Sicuramente però, il suo primo stint è stato uno dei motivi per cui ha vinto. Ha rifilato 15 secondi a Bottas in 26 giri, restando a 2 secondi circa da Leclerc. Garantendosi l’opportunità di sfruttare un’eventuale safety o VSC. È fenomenale, ed anche quando la fortuna aiuta lui ci mette sempre del suo, c’è poco da fare!

Sinceramente non sono d’accordo, il gp di Sochi avrebbe visto un’altra Ferrari al primo posto per l’ennesima volta se non fosse successo quello che tutti sappiamo. La Ferrari c’era a Sochi , era presente e si è visto fino al 21 giro , all’uscita dei box il ritmo era sempre buono e quindi già a 4 secondi dalle Mercedes che erano avanti .. . Ma queste sono riflessioni , pareri personali , la verità di com’è andata col senno di poi la sappiamo tutti . Buona serata 😌

no la Ferrari aveva la macchina migliore nel complesso, quando sei a quella distanza come era Leclerc da Bottas è perché ne hai di più. In più a sochi le ultime due curve sono terribili quando segui una vettura perché con le turbolenze e la perdita di carico aerodinamico hai un sacco di sottosterzo in entrata e sovrasterzo in uscita

Assolutamente no. Se non fosse stato per la vsc che ha stravolto i piani delle rosse queste sarebbero state imprendibili fino a fine gara.

Come diceva il Drake, la sfortuna non esiste. In quest'ottica Hamilton, grazie all'affidabilità, alla velocità e soprattutto all'intuizione di partire con gomme medie, ha meritato la vittoria. Ma senza il guasto di Vettel arrivava terzo, c'è poco da fare.

Non credo, la macchina c'era. Se non fosse stato x il problema tecnico, avremmo festeggiato un'altra vittoria

View more comments

Clienti.

Contatto.

Social.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

Dopo l’Austria, Leclerc ha cambiato approccio, corre con grande aggressività sia in attacco che in difesa. Ma nel contatto con Verstappen al via del GP del Giappone non ha forse esagerato?
#avantitutta
... See MoreSee Less

Dopo l’Austria, Leclerc ha cambiato approccio, corre con grande aggressività sia in attacco che in difesa. Ma nel contatto con Verstappen al via del GP del Giappone non ha forse esagerato?
#avantitutta

Comment on Facebook

Può darsi ingegnere, però pur non essendo un pilota personalmente ritengo che queste vetture in determinati attimi molto delicati della gara siano molto difficili da controllare talvolta, anche da parte di professionisti di questo livello, determinando quindi dei micro errori anche non voluti che poi si trasformano in macro. Lei cosa ne pensa?

Considerando che la maturità di Max è avvenuta facendo autoscontro contro le Ferrari per due anni, qualche errore di Charles lo possiamo peedonare.

Probabile, ma Verstappen ha vinto in Austria, appoggiandosi a Leclerc forzando un sorpasso che da lì a 200 metri sarebbe riuscito comunque..

Mah, secondo me è un incidente di gara e basta. LeClerc ha fatto sottosterzare la vettura, cosa che in quella curva con le F1 camion di oggi può capitare, mentre Verstappen ha affiancato Leclerc in un punto dove sorpassare è difficile se non impossibile, avendo una traiettoria anche più sfavorevole. Poteva andare bene e poteva andare Male ad entrambi, è andata male ad entrambi. Personalmente ritengo che chi abbia esagerato è la direzione gara che, con una decisione presa a fine gara, ha retrocesso Leclerc di una posizione. Se in Ferrari avessero saputo a gara in corso della penalità finale, dubito che avrebbero autorizzato l’ultimo stop per montare gomme fresche e tentare il giro veloce: si sarebbero tenuti il margine di vantaggio in pista per non perdere la posizione con i 15 secondi di penalità.

Verstappen aveva spazio all’esterno in curva due poteva anche lui evitare il contatto e non l’ha fatto.... secondo me è un semplice incidente di gara come succedeva qualche anno fa , oggi appena di toccano scattano penalità come se piovesse, questa non è più F1 😢

incidente di gara , generato forse da un errore e un eccessivo sottosterzo, che purtroppo ha danneggiato entrambe le macchine. Verstappen in Austria ha fatto la stessa identica cosa.

Ma ringraziamo il cielo che ci sono Max e Charles

Verstappen ha buttato gare per almeno 2 anni e tutto era nel cammino di crescita . Questo anno lecrerc dopo avere vinto 2 gare fa un un'errore e subito si stigmatizza l accaduto. Il pubblico italiano ha la brutta abitudine di vedere solo gli errori dei propri idoli

Si charles domenica Ha fatto un paio di maialate...quella di rimanere in pista con L auto che perdeva i pezzi sicuramente la più grave..

Ha sicuramente approcciato la curva con troppa velocità, ha avuto sottosterzo ed è finito addosso all'incolpevole (incredibile, vero? 😅) Verstappen. Errore di Leclerc, ma ci può stare per alcuni motivi: 1. Non è in lotta per il titolo, quindi può correre senza fare troppi calcoli. 2. Verstappen è un fuoriclasse molto spregiudicato e arrogante in pista. Tutti i fuoriclasse lo sono, ma lui spesso esagera, in pista e fuori. È un bene che qualcuno lo affronti con la sua stessa arroganza, in modo da fargli capire che, in futuro, quando ci sarà da lottare lui (Leclerc) non mollerà di un metro, a costo di rischiare l'incidente.

L’unica cosa di “esagerato” sono i regolamenti di questa “FIA” interpretati a capocchia dai commissari di gara. Non vorrei che sotto ci sia liberty media!

Forse si. Ma ha messo in chiaro le cose: non ci sarà mai un Austria bis. Piuttosto tutti e due fuori.

Io dico che "gli ha dato il suo", MV è stato finora sempre troppo aggressivo nei confronti degli altri piloti che - per paura di contatti - spesso lo hanno fatto passare (e spesso ha causato contatti e danni a se stesso e agli altri piloti); CL dopo l'Austria ha il dente avvelenato.

C’è stata un po’ di confusione al via e si è trovato a doversi difendere quando pensava di dover attaccare Vettel . Diciamo che la doppia partenza di Vettel lo ha sconcertato e non se lo aspettava..Anche se ha già dimostrato di avere grandi potenzialità difetta forse di esperienza e malizia. Questo finale di stagione ormai può servire proprio a farlo crescere per trovarlo pronto al via del prossimo mondiale. Cosa ne pensi?

Ha molta più esperienza nei piagnistei alla radio.....

Non credo. Fanno parte di quegli errori di gioventù che ancora ci stanno. Chiaro se lo rifarà fra qualche anno il giudizio sarà critico ma ora come ora ci sta. Se lo paragoniamo al secondo anno di Verstappen in F1 direi che lo stia surclassando su tutta la linea. Questo è il mio umile pensiero.

La "cattiveria" è lo spirito del motor sport! Singolarmente, ognuno vuole vincere!

Beh, "esagerato", a me è sembrato che è semplicemente andato in sottosterzo in percorrenza di curva e allargando la traiettoria ha toccato Verstappen, non è che abbia fatto una manovra troppo ottimistica o scorretta. La penalità comunque è stata giusta perchè anche se non ha fatto nulla di scorretto ha comunque praticamente costretto un avversario al ritiro, e a questo proposito mi chiedo come mai quegli stupidi commissari abbiano preso addirittura a gara finita una decisione su un episodio così palese che poteva essere tranquillamente deciso in 4-5 giri al massimo

Secondo me Charles ha fatto bene a non lasciare spazio a Max...l'olandese ha trovato pane per i suoi denti.

Non è stata una “mossa” producente... e in ottica gara avrebbe fatto meglio ad alzare il piede... però un vero fuoriclasse è così... cattivo! Noi lo vogliamo così... e dopo neanche una stagione in rosso già lo amiamo...

È stato troppo ottimista Verstappen.... Raramente mi ricordo un sorpasso in quella curva appena dopo il via.

Non mi sembra. In quella curva quasi mai si sorpassa dall'esterno. Ha preso un bel rischio...le probabilità di uscire indenne era il 50%.

senza forse: ha decisamente esagerato con una manovra che ha punito l'incolpevole Verstappen.Spero che ce lo ricorderemo quando toccherà a lui buttar via una gara per una cosa del genere....

Che piaccia o no ha procurato un danno e max ha lasciato parecchio spazio di manovra. I 5 secondi di penalità ci stanno. Molto peggio l'essere andati in giro con l'ala a penzoloni. Lì è stato sconsiderato

Ha avuto sottosterzo, credo centri poco l’aggressività questa volta.

View more comments

8️⃣ pole positions e solo 3 🏁 vittorie in casa Ferrari quando mancano tre GP alla fine del campionato.
Cosa devono cambiare a Maranello per concredizzare di più specialmente in ottica 2020?
#avantitutta
... See MoreSee Less

8️⃣ pole positions e solo 3 🏁 vittorie in casa Ferrari quando mancano tre GP alla fine del campionato.
Cosa devono cambiare a Maranello per concredizzare di più specialmente in ottica 2020?
#avantitutta

Comment on Facebook

Comunque mancano quattro gp alla fine della stagione

La Ferrari a oggi è in una buona strada tecnicamente e ha U potenziale generale buono. Devono fare comunque una politica piloti neutrale.. Dal prox anno, leclerc sarà tosto.. E a mio parere sarà superiore a vettel, quindi basta.. Con spintine psicologiche al tedesco, è 4 volte campione del mondo deve dimostrarlo.. punto.

Troppe piccole cose lasciate al caso, la performance in generale c'è. Su tutti vanno migliorate affidabilità e strategia!

Manca il saper leggere la gara, adattarsi al cambiamento degli eventi, trovare la soluzione giusta in breve tempo e fare le scelte giuste dal muretto. Sono tutti fattori difficili da prevedere ma che, in gara, fanno la differenza tra la vittoria e il piazzamento. Il tutto, ad onor del vero, va condito anche da una buona dose di fortuna che in questo mondiale è stata avversa alla scuderia di Maranello.

1) Lavorare sulla macchina nell'ottica di una migliore gestione del passo gara, special modo con gomma Soft-Rossa che quest'anno ci ha sempre penalizzato. 2) Migliorare e pretendere il rispetto della strategia pre-gara in caso di piloti in lotta ravvicinata. 3)Affidabilità, Affidabilità, Affidabilità 🙂

Buon giorno Ing. MAZZOLA. Sicuramente dopo la pausa estiva la Ferrari è stata la squadra che ha fatto più Pole ed Vinto di più...Ormai il mondiale è finito anche se mancano ancora altre gare...Speriamo che si riesca evolvere il più possibile la Vettura per Sfruttare al massimo la Ferrari del 2020 investendo tutte le Forze!!! Secondo lei:"Prima del Gp del Messico, si riuscirà ad' avere con chiarezza i regolamenti in' ottica 2021...E se riusciranno ad' accontentare Manager Progettisti dei Team" ??? Grazie

4gp ,se migliorano il bilancio e il ritmo gara ,be potrebbe essere un 2020...non dico altro.

Mancano delle vittorie per diversi fattori : 1) Affidabilità del motore soprattutto in gara 2) Alcuni errori dei piloti 3) Decisioni dei giudici molto discutibili come in Canada 4) Una macchina che in versione Q con poca benzina e modalità motore al massimo in cui è devastante ma sul passo gara bisogna lavorare ancora un po' per raggiungere le Mercedes. 5) Sfortune varie tipo la VSC a Sochi

Innalzare il livello complessivo, umano e tecnico. A più riprese sono mancate concentrazione, affidabilità, programmazione e strategia. È evidente che la Mercedes mantenga il suo livello di competitività "con un filo di gas", in un meccanismo collaudato ed efficace, mentre la Ferrari, dovendo colmare quel piccolo divario, sia più portata all'errore, talvolta anche con una punta di masochismo. Manca la serenità generata dalla perfezione, la sola velocità dell'auto non basta da sola.

Devono ottimizzare il lavoro tra muretto box e piloti. Binotto è un buon comandante ma forse servirebbe un generale

Iniziare a richiedere un livello da Guinness al personale, troppi piccoli errori da parte di tutti piloti meccanici ing ecc ecc ma questio è il pensiero di un ranquoroso che ancora oggi non capisce come mai si elogi chi non ha nemmeno mestiere da chi questo il lavoro l'ho fa per professione... Ing Mazzola lei era li e la squadra che aveva erano dei veri professionisti ricercati nei migliori team e nelle varie discipline ( pista rally moto ecc ecc ) per lei e stato molto semplice scendere in pista con professionisti al giorno d'oggi stanno formando il personale, quindi dobbiamo attendere queste sono le scelte del team noi non possiamo fare altro che appoggiare ......

Manca una macchina solida in tutte le condizioni e su tutte le piste ed un team con le palle che sappia decidere nei momenti opportuni, come facevano Todt e Brawn. Binotto avrà pure trasmesso serenità, ma gli manca la scaltrezza di Wolf.

Un po' più di convinzione nei propri mezzi e più calma nei weekend di gara.... In Ferrari hanno dimostrato dopo la pausa estiva di non essere degli idioti... Non si recupera mezzo secondo in 1 mese di lavoro se non sei bravo.... Però il giorno della gara ci vuole più calma se 8 pole fossero state altrettante vittorie adesso staremmo parlando di un altro campionato

Devono ridurre le imperfezioni ed errori umani parecchi anche a carico dei piloti un tantino sotto pressione ed obbligato a vincere visto che guidano una ferrari. Ma livello tecnologico e organizzativo i tedeschi (inglesi) non sono più quelli degli anni passati ora sono imbattibili e lo rumarranno ancora per molto. A meno che non decidano di cambiare aria....

Ingegnere secondo lei è sulla buona strada la Ferrari? Insomma la velocità su ogni pista oramai sembra averla raggiunta battendo regolarmente le Mercedes. Bisogna trovare il Bilancio e consumare meno le gomme per la gara. Io preferirei sempre una macchina che fa le Pole piuttosto che una che magari in gara va un pelino meglio.

l'affidabilità, gestione dei piloti ( bisogna usare un po' di polso duro), e soprattutto bisogna migliorare il passo gara che quest'anno anche nella seconda parte della stagione è stato il tallone d'Achille della ferrari

Una macchina migliore che quindi performi benissimo anche in gara

Troppi errori da principianti quest'anno!! Potevamo ancora vincere ma ogni 3×2 si commettono cazzate.. chissà perché? Non c'è nessuno che sia rigido tipo Toto wolff? Mah... speriamo si incominci con più equilibrio per l'anno prossimo. Di sti errori ne abbiamo piene le balle.forza Ferrari🏎

Alcunni concetti retrotreno della macchina, la Mercedes quest anno ha asfaltato tutti sul passo gara, era nettamente superiore a tutti, forse tranne a sochi, Bahrain e Austria, non si puo vincere il mondiale con una macchina cosi

Consapevolezza dei mezzi a disposizione. Io credo che si siano trovati a metà stagione con una macchina improvvisamente velocissima e non erano pronti a gestire pressione e dualismo dei piloti. Per l’anno prossimo le prospettive sono di fare un campionato davanti alla Mercedes, dovranno essere pronti a farlo e consapevoli che possono farlo!

Sbagliare di meno nelle situazioni reali di Gara. Piloti e Team nessuno escluso. Fidarsi più dei fatti reali di gara e non sui Dati, comunque importanti. Alla Ferrari manca una Sua Galleria del Vento all'avanguardia. Spero che Resta possa tirar fuori un progetto vincente. Seconda opzione? Assumere Adrian Newey a capo del progetto. (impossibile) che possa tirar fuori soluzioni ai limiti del regolamento stile sospensione anteriote Merdeces

Che diventi un Team concreto in termini di risultati e un Vettel più sereno l'esperienza non certo gli manca.

Secondo me lavorare per usare al meglio le gomme e limitare gli errori dei piloti. Anche a Suzuka gli errori dei piloti hanno,in parte,compromesso la gara. Mercedes comunque fortissima sul passo,in questo momento la Ferrari è la macchina più veloce,Mercedes è macchina da gara

L’unica cosa è licenziare Vettel, assumere Verstappen e non dare ordini di scuderia fino ad almeno a tre gare dalla fine del mondiale! Non c’è altra soluzione

Sul giro secco ci siamo, ci siamo decisamente. Ora per il 2020 sotto con affidabilità, gestione pneumatici e valeriana per i piloti!

View more comments

Oggi la @mercedesamgf1 ha eguagliato la magica @ferrari di Michael, di @eddieirvineofficial e di @rubarrichello dei 6 titoli costruttori vinti consecutivamente. Non posso fare altro che fare loro i complimenti e sperare che la @ferrari continui questo progresso di fine campionato e si svegli definitivamente nel 2020 per interrompere questa egemonia. #f1 #avantitutta #ferrari #forzaferrari ... See MoreSee Less

Oggi la @mercedesamgf1 ha eguagliato la magica @ferrari di Michael, di @eddieirvineofficial e di @rubarrichello dei 6 titoli costruttori vinti consecutivamente. Non posso fare altro che fare loro i complimenti e sperare che la @ferrari continui questo progresso di fine campionato e si svegli definitivamente nel 2020 per interrompere questa egemonia.  #f1 #avantitutta #ferrari #forzaferrari

Comment on Facebook

🙏

Non si può assolutamente paragonare un ciclo vinto con lacrime sangue sudore costruito Dopo anni di dura lotta per arrivare al vertice, con un ciclo nato da un cambio regolamentare fatto apposta per favorire una scuderia sola la quale ha guadagnato un vantaggio regolamentare e tecnologico tale da consegnargli almeno tre Campionati del mondo! Mi dispiace ma per me il paragone Non esiste!

Sante parole

La Mercedes di Hamilton, di Rosberg, di Bottas ha eguagliato la Ferrari un sogno per l'Italia e il mondo 😍

Onore ai vincitori! Ma niente può eguagliare il marchio Ferrari! Stiamo tornando!

Onore alla MB, 5 pole di fila sono tanta roba, la monoposto e’ veloce valore imprescindibile per vincere, guardiamo avanti con speranza...2020 e’ un bel numero🙏🙏🙏

Non avranno mai la stessa valenza, in tutti questi anni, abbiamo assistito spesso a spettacoli della FIA e Pirelli raccapriccianti. La Mercedes non avrebbe raggiunto questo obiettivo senza il loro sporco appoggio, inutile girarci intorno, dai test segreti con le Pirelli a tutte le truffaldine scappatoie che la FIA gli ha concesso senza criterio.

Ingegnere come le hanno già scritto, non sono paragonabili a mio avviso. Un costruttore che collabora per sviluppare la tecnologia ibrida si vede avvantaggiato di due anni sui concorrenti. La Mercedes nel 2014 avrebbe potuto mettere in pista una macchina con una aerodinamica degna del bombardiere f 117 che comunque avrebbe vinto a mani basse. Voi quei titoli li avete sudati, nel 96 schumacher guidava un tombino, dopo lavoro e fatica si è arrivati ad un titolo. La Mercedes si è ritrovata a vincere un mondiali senza mai far presagire una crescita da auto da mondiale. Onore al merito della politica. Ps potranno vincere mille mila gare e fare mille mila auto, ma il capolavoro della F 2004, esteticamente e prestazionalmente non ha eguali.

Ingegnere, secondo Lei oggi con una buona partenza delle Ferrari sarebbe stato possibile vincere? La risposta é complessa perché é evidente come la Ferrari avesse meno ritmo e un degrado molto più elevato, specie con macchina carica di benzina, ma allo stesso tempo il sorpasso in pista alla Ferrari oggi si é rivelato difficilissimo.

Ing.lo sempre detto Hamilton sul bagnato è micidiale infatti la pista era in suo favore . Il team Ferrari è sempre fuori controllo con Vettel partito discreto ma inconcludente nella strategia di Leclerc. 👀👀👀👀👀

La Mercedes non ha eguagliato la magica sestina di Michael, perché non hanno vinto sempre con una macchina totalmente regolare. Come lo scorso anno.

La Mercedes ha vinto il sesto campionato costruttori ed uguagliato il record Ferrari, però quest'ultimo è arrivato con una grande complicità della Ferrari che quest'anno come team ha collezionato una di errori non da poco. Errori di affidabilità, errori dei piloti ed errori di strategia. Quante pole hanno realizzato? Quante di queste si sono tradotte in vittorie? La fortuna Mercedes di Sochi è stata creata dalla affidabilità Ferrari. L'errore odierno di Vettel e l'errore di Leclerc hanno vanificato una vittori...forse! Con i se ed i ma si percorre poca strada pertanto...aspettiamo il 2020.

Quello che mi fa più rabbia della Ferrari attuale è l'aver buttato via il patrimonio che avevano, oltre al fatto di aver accettato l'imposizione di una serie di regole che ha portato a questa egemonia Mercedes

Ancora una volta la fragilità emotiva di Vettel ha fatto perdere una gara alla Ferrari.

Impossibile eguagliare quella Ferrari ingegnere. Questa Mercedes è stata favorita dalla Fia è dalla Pirelli.

Beh Mercedes ha preso il pilota migliore sulla piazza come ha fatto Ferrari ai tempi.

Per me quei titoli valgono di più ma tanto

C'è un distinguo da fare, Ferrari dal 1996 ha sudato, lavorato e limato 1.5 sulla concorrenza vincendo 6 mondiali, Mercedes se non cambiavano regolamento con gli ibridi nel 2014 , i 6 mondiali se li sognava, viste le.figuracce con i V10 rovinando pure la reputazione a Schumacher

Speriamo! Forza Ferrari!

Grande Seb peccato quella partenza ..........

Peccato che Mercedes porti sviluppi pure a Suzuka con un pacchetto che avrebbe fatto gridare i più al miracolo se made in Maranello.

Michael e Ferrari ineguagliabili!!!!

Per il futuro......speriamo di puntare sul pilota più veloce

Come al solito quell’inchiodato di Vettel sbaglia la partenza e compromette la gara di Leclerc

Basta che cambino i regolamenti come fecero per fermare la Ferrari e il gioco sarà fatto. Luigi Mazzola o sbaglio?

View more comments

14 titoli mondiali, tanti aneddoti della mia Formula 1 in Ferrari: il loro significato e l’applicazione nella vita lavorativa e privata.

Ti regalo questo ebook dove puoi leggere alcuni episodi di questa mia esperienza. Clicca qui sotto per scaricare l’ebook gratuitamente 👇
www.luigimazzola.com/ebook/adrenalinaemozioni/
... See MoreSee Less

14 titoli mondiali, tanti aneddoti della mia Formula 1 in Ferrari: il loro significato e l’applicazione nella vita lavorativa e privata.

Ti regalo questo ebook dove puoi leggere alcuni episodi di questa mia esperienza. Clicca qui sotto per scaricare l’ebook gratuitamente 👇
www.luigimazzola.com/ebook/adrenalinaemozioni/

Comment on Facebook

leggo infiniti ringraziamenti ma, una domanda la faccio, è a pagamento?? si attiva qualche altro abbonamento??? mi sembra troppo bello tutto gratis, visto che chiedono dati personali !!

OTTIMO! Possiamo condividere su pagine di Appassionati?

Grazie moltissimo!

Grazie Amico mio

Grazie mille 🙏

Grazie mille Ingeniere! Un caro saluto

Grazie infinite Ingegnere!

Grazie ingegnere 🙏 è un dono prezioso per la mia vita professionale

Grazie mille.

Fatto anche io, grazie Ingegnere 😊

Grazie Mille ingegniere!

Fatto ! Grazie !ciao

Grazie mille

Fatto, grazie Ingegnere!

grazie tante!

Grazie Ing ne farò tesoro

Tantissime grazie e complimenti per la bella promozione

Gentilissimo ING Mazzola..le auguro buona serata

Grazie Ingegnere!

Fatto, grazie mille ingegnere.

Grazie!!!

Grazie Ingegnere!👍

Grazie ingegnere !!

Grazieeeeee

Grazie mille.. ING...

View more comments

Hamilton ha detto che non è stata questione di fortuna a Sochi, ma che la vittoria è stata frutto del lavoro di strategia della squadra e che a fine gara con le soft avrebbe potuto confrontarsi con Vettel. Condividete la sua visione?
#avantitutta
... See MoreSee Less

Hamilton ha detto che non è stata questione di fortuna a Sochi, ma che la vittoria è stata frutto del lavoro di strategia della squadra e che a fine gara con le soft avrebbe potuto confrontarsi con Vettel. Condividete la sua visione?
#avantitutta

Comment on Facebook

Ma non scherziamo! È stato fortunato xche Vettel è stato sfortunato! Ma quale strategia. ......

Ingegnere stimo molto Hamilton, ma molte volte lui bravo psicologicamente giocare con queste frasi pungenti. Non credo che lui sarebbe arrivato alle Ferrari il gap era troppo elevato. Buona serata e Forza Ferrari 🏎️🇮🇹

La Mercedes era più veloce nel 3° tratto non credo che avrebbe avuto chances di sorpasso anche con una mescola superiore la ferrari era un Jet, hanno azzardato ed hanno vinto. 😕😕😕

Per niente! La mercedes a mio modestissimo avviso ha smesso di sviluppare la macchina da Agosto per puntare in maniera importante sullo sviluppo dell'anno prossimo e in particolare del 2021. La Ferrari è riuscita invece a colmare praticamente tutto il gap con un bello step sullo sviluppo dopo la pausa estiva, in teoria adesso le monoposto dovrebbero essere alla pari.

Inaffidabilità e strategie non ottimali hanno poco a che vedere con la sfortuna. Inoltre il fatto che Hamilton sia sempre pronto a cogliere tutte le occasioni non è per una questione di fortuna. Certo che se la Ferrari doveva raccogliere i frutti di una ritrovata performance e non lo ha fatto. Questo non dipende da Hamilton e qua un briciolo di fortuna c'è. Insomma, Hamilton è forse il più grande oggi ma non possiamo dire che sia sfortunato!

Quella della Ferrari non è stata sfortuna. La mancanza di affidabilità credo sia sempre attribuibile ad un errore umano, un processo non completato a dovere, un pezzo difettoso, ecc.. Insomma, sempre colpa di qualcuno o qualcosa, ma sempre qualcuno o qualcosa di casa Ferrari! La fortuna, invece, è quando ti capita la Vsc giusto prima del pit. Sarebbe bastato che vettel rompesse un giro dopo! Hamilton può dire quello che vuole, ma questo singolo aspetto della gara è certamente un colpo di fortuna 🦉 per lui

X niente... Hanno avuto la fortuna e bravura di entrare con virtual safety nei box, altrimenti sarebbero arrivati al 3 e 4 posto

Hamilton ha ragione: 1. Stando a 2 secondi da Leclerc non ha permesso lo scambio di posizioni tra le Ferrari. 2. Così vicino ha obbligato la Ferrari ad evitare l’undercut e a fermarsi prima 3. Aveva gomme gialle per andare più lungo nel caso ci fossero state safety car 4. È l’unico che ha approfittato della virtual per trovarsi davanti a Leclerc dopo la sosta. Bottas era dietro. 5. Ha staccato tutti dopo la safety con giri record 6. Non ha commesso alcun errore. È stato perfetto. 7. ha dato 6 decimi in qualifica a Bottas 8. È partito tra le Ferrari nonostante la sua auto fosse tecnicamente inferiore. 9. Avrebbe avuto gomme migliori nell’ultima parte di gara rispetto alle Ferrari 10. Tutto questo nonostante 100 punti di vantaggio. Un campione

Il Punto è che si parla sempre di fortuna ma come mai ci si trova sempre lui in condizione di approfittare di ogni minima gaffe degli avversari? Le occasioni si creano, se lui si mette sempre in condizione di poter usufruire anche degli sbagli degli avversari è merito.

Da ferrarista ha ragione, la fortuna c’è stata ma il tutto è iniziato il sabato quando hanno valutato la pista, le scarse possibilità di sorpasso e la probabilità di SC e, con queste premesse, hanno puntato sulla gomma media per la prima parte di gara. Non bisogna guardare solo la gara, ma tutto il complesso del weekend. Senza VSC non potremo mai sapere come sarebbe andata a finire, certo è che le due Mercedes si sarebbero ritrovate con gomme morbide mentre le Ferrari davanti ma con gomme medie già più vecchie di almeno 10 giri, quindi il successo di una Rossa non sarebbe stato così scontato a parer mio. Ricordiamoci che Leclerc nel finale faticava ad attaccare Bottas a parità di gomma nonostante la scia perché nel T3 perdeva tanto, figurarsi tenerlo dietro con una mescola di svantaggio...

Ha avuto fortuna non bisogna vergognarsi fa parte delle corse una volta a te e l’altra a me potrebbe candidamente ammetterlo senza vergogna non c’è nulla di male

Ha avuto c... e basta, il fattore c sta dalla parte dei campioni sempre, è un dato di fatto

Beh si, era lì e si sarebbe trovato vicino dopo il pit stop, con gomme più morbide. Io al posto di Ferrari non mi sarei mai giocato quei 4.5 secondi di margine che si era costruito Vettel.

Ma quale strategia, se Vettel non fermava la macchina li niente virtual safety e impiega va 25 secondi al pit come Leclerc e non diciotto e non avrebbe certo vinto, anche perché il monegasco non avrebbe rischiato un cambio gomme come ha fatto (sbagliando) e ritrovandosi dietro il fido Bottas

Secondo me ha ragione perché il sabato in qualifica è stato strepitoso in gara sempre li attaccato alle rosse e cosa non da poco la Mercedes non rompe mai dire questa cosa mi costa molto sacrificio sempre forza Ferrari

Con la vsc si congelano anche le posizioni e si impedisce l’accesso ai box

Non la condivido, se non in parte: (ritiro di Vettel a parte) probabilmente se Ferrari avesse fatto la qualifica con le stesse coperture di MB avrebbe annullato la strategia MB. Detto ciò, senza il ritiro di Vettel (che ha causato la safety car), Ferrari avrebbe vinto. Sono però ipotesi.

Un VISIONARIO, vede le cose che non esistono.

Hanno vinto grazie ad una regola del c....o che dalla prima volta che é stata applicata ci si resi subito conto che era una ca...a ma non é stata cambiata. ....punto

Su un ipotetico finale di gara all’attacco di Vettel non saprei. Sicuramente però, il suo primo stint è stato uno dei motivi per cui ha vinto. Ha rifilato 15 secondi a Bottas in 26 giri, restando a 2 secondi circa da Leclerc. Garantendosi l’opportunità di sfruttare un’eventuale safety o VSC. È fenomenale, ed anche quando la fortuna aiuta lui ci mette sempre del suo, c’è poco da fare!

Sinceramente non sono d’accordo, il gp di Sochi avrebbe visto un’altra Ferrari al primo posto per l’ennesima volta se non fosse successo quello che tutti sappiamo. La Ferrari c’era a Sochi , era presente e si è visto fino al 21 giro , all’uscita dei box il ritmo era sempre buono e quindi già a 4 secondi dalle Mercedes che erano avanti .. . Ma queste sono riflessioni , pareri personali , la verità di com’è andata col senno di poi la sappiamo tutti . Buona serata 😌

no la Ferrari aveva la macchina migliore nel complesso, quando sei a quella distanza come era Leclerc da Bottas è perché ne hai di più. In più a sochi le ultime due curve sono terribili quando segui una vettura perché con le turbolenze e la perdita di carico aerodinamico hai un sacco di sottosterzo in entrata e sovrasterzo in uscita

Assolutamente no. Se non fosse stato per la vsc che ha stravolto i piani delle rosse queste sarebbero state imprendibili fino a fine gara.

Come diceva il Drake, la sfortuna non esiste. In quest'ottica Hamilton, grazie all'affidabilità, alla velocità e soprattutto all'intuizione di partire con gomme medie, ha meritato la vittoria. Ma senza il guasto di Vettel arrivava terzo, c'è poco da fare.

Non credo, la macchina c'era. Se non fosse stato x il problema tecnico, avremmo festeggiato un'altra vittoria

View more comments